Vitiligine: ecco come curarla in modo naturale

vitiligine

La vitiligine è una malattia della pelle molto conosciuta, che colpisce in tutto il mondo migliaia di persone. Scopriamola insieme e vediamo come curarla in modo totalmente naturale!

La vitiligine è una malattia dermatologica, caratterizzata dalla presenza di macchie bianche a livello cutaneo; tali macchie sono causate dalla perdita di melanina, ovvero la pigmentazione naturale della pelle. La vitiligine può manifestarsi in tutto il corpo, anche se principalmente tende a colpire viso e mani. Le cause di questa malattia non sono ancora chiare; l’unico dato certo è che sia causata dalla scomparsa dei cosiddetti melanociti.

Come trattare la vitiligine? È possibile farlo con metodi naturali.

In primo luogo è opportuno farsi visitare da uno specialista, un dermatologo. Per chi non vuole curarsi con metodi naturali, esistono le cure dermatologiche tradizionali, che solo un dermatologo esperto può prescrivere. Mantenere uno stile di vita sano, essere positivi, dedicare il dovuto tempo al relax e alla cura di sé da tutti i punti di vista è sicuramente un altro atteggiamento alleato. In estate è sconsigliato esporsi eccessivamente al sole, soprattutto se le temperature sono elevate; consigliati una crema solare protettiva e degli occhiali da sole. Anche l’alimentazione è importante; questa dev’essere caratterizzata da un modo di cucinare il più naturale possibile e priva di prodotti chimici dannosi.

Ecco alcune ricette e consigli utili per far fronte alla vitiligine

Tre creme/miscele ideali per trattare le tipiche macchie della cute:
– argilla rossa + zenzero: mischiate questi due ingredienti e applicate il risultato sulla pelle quotidianamente;
– crema di semi di ravanello + aceto di mele: mescolate questi due ingredienti e applicate il risultato sulla pelle quotidianamente e più volte al giorno;
– olio di senape + polvere di curcuma: fate bollire questi due ingredienti finché l’acqua non evapora completamente, dopodiché filtrate la miscela e conservatela accuratamente in un recipiente di vetro; a questo punto applicate il composto almeno due volte al giorno per non più di tre mesi.

Loading...

Una buona abitudine: cercate, nella vostra alimentazione equilibrata, di inserire uva, melone e ceci!
Il pepe nero è conosciuto come l’ingrediente alleato numero uno nel trattamento della vitiligine. Per contrastare tale malattia, infatti, l’olio essenziale di pepe nero è spesso utilizzato; è possibile reperirlo in shop che vendono prodotti naturali o prepararlo direttamente a casa. La ricetta è semplicissima: riempite una tazza con olio d’oliva e 1/4 (della tazza) di granelli di pepe nero tritati; riscaldate l’olio e aggiungete successivamente il pepe; tenete tutto sul fuoco per 5 minuti e poi fatelo raffreddare; scolate il risultato e conservatelo in un recipiente chiuso. Spalmate il composto sulla pelle quotidianamente.

Loading...