Come realizzare un dentifricio naturale, ecologico e non inquinante

Per una corretta igiene orale è consigliabile utilizzare paste dentifricie naturali, e sostituire i tradizionali dentifrici disponibili in commercio, contenenti sostanze chimiche spesso ritenute dannose per la salute, se non addirittura cancerogene, come il fluoruro di sodio ed il Triclosan.

In erboristeria ed in alcuni negozi biologici è possibile trovare paste dentifricie naturali, ma la soluzione migliore è quella di creare il proprio dentifricio naturale fatto in casa, con ingredienti sicuri, ecologici e non inquinanti.

Secondo l’Ayurveda, il dentifricio dovrebbe essere amaro, disinfettante ed astringente. I dentifrici commerciali, soprattutto quelli messi a punto per i bambini, sono, invece, decisamente troppo dolci. Usando una pasta dentifricia dolciastra, la saliva tende a diventare più densa e sovraccaricarsi di calcio, andando inevitabilmente a formare depositi di tartaro sui denti.

Loading...

Per realizzare il vostro dentifricio fatto in casa, gli ingredienti di base sono il bicarbonato di sodio, che sbianca e neutralizza l’acido generato dai batteri che può corrodere lo smalto dentale; la menta piperita, dall’azione rinfrescante, tonificante e leggermente astringente; il tea tree oil, antibatterico e disinfettante naturale; l’argilla verde ventilata, dalle note proprietà antitossiche, battericida e cicatrizzanti, e la salvia, dalle proprietà antisettiche ed antinfiammatorie.

Dentifricio classico fai da te

  • 3 cucchiaini di salvia essiccata;
  • 2 cucchiaini di menta essiccata;
  • Un pizzico di sale;
  • 3 cucchiaini di bicarbonato di sodio;
  • tea tree oil;
  • glicerina vegetale.

Schiacciate e tritate le foglie secche ed il sale con un mortaio fino a ridurre il tutto in polvere, dopodiché aggiungete il bicarbonato di sodio e mescolate con cura. Aggiungente qualche cucchiaio di glicerina fino a raggiungere la consistenza desiderata. Per ottenere risultati ottimali si consiglia di usare ingredienti biologici.

Dentifricio naturale in polvere, non adatto ai denti sensibili

  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiaini di cenere di legno filtrata;
  • 2 cucchiaini di salvia essiccata;
  • 1 cucchiaino di menta essiccata;
  • 1 cucchiaino di timo essiccato;
  • un pizzico di sale.

Con un mortaio pestate le foglie secche ed il sale fino a ridurre il tutto in polvere, dopodiché aggiungete il bicarbonato di sodio e la cenere di legno. Mescolate con cura. Inumidite la punta di uno spazzolino manuale o elettrico, prelevate una piccola dose di dentifricio in polvere e spazzolate i denti come di consueto. Ne basta una piccola dose per ottenere denti lucidi e perfettamente puliti.

dentifricio naturale

Dentifricio naturale per denti sensibili

  • 70g di argilla verde ventilata;
  • 5g di foglie di salvia essiccate;
  • acqua distillata;
  • tea tree oil;
  • olio essenziale di salvia;
  • olio essenziale di menta piperita;
  • olio essenziale di chiodi di garofano.

Versate l’argilla e la salvia in un recipiente di plastica ed amalgamate con l’acqua distillata fino ad ottenere una consistenza pastosa, morbida ed omogenea. Aggiungete il tea tree oil e gli oli essenziali continuando a mescolare.

Dentifricio naturale sbiancante all’aloe vera

  • 1 cucchiaio di polpa di aloe vera;
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio;
  • acqua ossigenata.

Estraete la polpa delle foglie dell’aloe vera e mettetela in un recipiente di plastica. Schiacciatela accuratamente con una forchetta, ed unite il bicarbonato di sodio e l’acqua ossigenata. Si consiglia di conservare il dentifricio in frigorifero in un barattolo di vetro a chiusura ermetica.

Loading...