Punture di zanzara: rimedi naturali per ridurre il prurito

Punture di zanzara

Punture di zanzara, ne avete già sperimentata qualcuna? In questa altalena di temperature si fanno già vedere le prime zanzare e si fanno anche sentire. Le zanzare sono insetti che suscitano in tutti una grande antipatia, sono irritanti e pruriginose. Parlare genericamente di zanzare è errato, ne esistono di diverse specie, la più conosciuta è comunque la zanzara tigre.

I morsi son terribili, male che vada ci viene un pomfo pruriginoso altrimenti si arriva anche a lividi e lesioni, un esempio su tutti la puntura del pappataci che è un incubo per chi è allergico.

Indice articolo

Loading...

Perché le punture di zanzara prudono e sono fastidiose?

Quando una zanzara ha messo gli occhi sulla nostra persona, si appoggia sulla pelle, e introduce una microscopica proboscide nella nostra pelle. La zanzara a questo modo ricerca un capillare ed allo stesso tempo inietta la sua saliva che contiene degli enzimi che hanno una doppia funzione. Questi enzimi hanno la funzione di anestetizzare la parte, per non farci sentire dolore ed allo stesso tempo hanno la funzione di mantenere il nostro sangue fluido. In questo modo la zanzara interrompe il processo di coagulazione che, altrimenti, gli impedirebbe di risucchiarlo. Quindi il rigonfiamento della parte e il successivo prurito sono causa dell’iniezione di questi enzimi.

Come si può contrastare le punture di zanzara con i rimedi naturali?

Punture di zanzara: prevenzione

E’ vero che le zanzare possono sorprendervi anche con addosso uno scafandro ma cercate di fare attenzione, evitate i ristagni d’acqua, attenzione al sudore perché ne sono attratte. Non andate ma in giro senza lo spray (naturale ovviamente) e la sera diffondete aromi a loro sgraditi (geranio, menta, lavanda ad esempio).

Punture di zanzara: rimedi naturali per ridurre il prurito

Se però siete stati ‘colpiti’ ricorrete rimedi contro le punture di zanzara naturali per ridurre il prurito:

  • foglia di menta, la si può applicare o strofinare sopra la puntura (va bene anche un balsamo al mentolo, da evitare il dentifricio che brucia)

  • lavanda, l’olio essenziale è perfetto sia per curare il pizzico che per tenerle lontane Punture di zanzara

  • limone, massaggiarne un poco di succo sulla parte punta allevia il fastidio

  • ghiaccio, se il pizzico si gonfia troppo occorre porvi sopra un cubetto per pochi minuti

  • gel d’aloe, non fa effetto su tutti ma è da provare perché attenua l’irritazione

  • tea tree oil, come per l’olio di lavanda ne bastano un paio di gocce per alleviare il pizzico

  • balsamo alla calendula, ottimo per calmare l’irritazione

  • eucalipto, come per il mentolo va bene sia balsamo che olio da massaggiare sulla parte punta, inoltre tiene lontani gli sgraditi insetti

  • estratto di camomilla, se la parte è molto irritata applicate della camomilla, un estratto o una crema

  • cipolla ed aglio, rimedi molto comuni che funzionano ma che ovviamente lasciano odori molto forti, quindi a voi la scelta

  • olio di neem, antinfiammatorio ed antisettico, basta applicarne una goccia sulla puntura

  • buccia di banana, rimedio poco conosciuto, prendere un pezzetto di buccia e strofinarlo sulla puntura

Per quanto riguarda l’utilizzo di Tea Tree Oil al fine di eliminare i fastidi procurati dal morso della zanzara, ricordiamo che oltre l’olio essenziale, potete utilizzare la crema. La crema al tea tree oil la si trova in commercio, ma io vi consiglio di farne una voi seguendo la nostra ricetta per realizzare la pomata al tea tree oil fatta in casa. Sicuramente una scelta più sana.

Attenzione: in caso di lesioni o escoriazioni dovuti al troppo grattare o ad un’allergia rivolgersi al medico, non applicare in questo caso rimedi naturali a base di oli essenziali. Come sempre, andiamo a specificare che gli oli essenziali utilizzati puri sulla pelle possono causare irritazioni. Non abusatene e in caso di puntura mettete solo una goccia sulla puntura. In caso di reazioni non desiderate interrompete immediatamente e sciacquate con acqua fredda abbondante.

Loading...