Home Rimedi Naturali Come migliorare ed aumentare la lubrificazione vaginale

Come migliorare ed aumentare la lubrificazione vaginale

Nel nostro Paese, una donna su tre soffre di secchezza vaginale. La lubrificazione vaginale è un fattore essenziale in quanto permette di avere rapporti sessuali piacevoli, senza disagi dovuti all’attrito. Tuttavia, molte donne lubrificano meno del necessario, e devono ricorrere all’uso di lubrificanti commerciali, a base acquosa o in crema.

A causa di alterazioni ormonali, specialmente durante la gravidanza, l’allattamento e nel periodo che precede e segue il climaterio, la lubrificazione vaginale può risultare compromessa, rendendo i rapporti sessuali meno piacevoli se non del tutto impraticabili.

Anche il fumo, alcune malattie immunitarie e l’assunzione di medicinali, come, ad esempio, gli antidepressivi e, spesso, la pillola anticoncezionale, possono dare luogo a cambiamenti ormonali e variazioni del livello di estrogeni che possono portare ad un’insufficienza di lubrificazione naturale.

Tuttavia, esistono alcuni semplici accorgimenti che è possibile provare ad adottare per aumentare la lubrificazione vaginale in modo naturale, senza dover ricorrere all’uso di gel lubrificanti. Ecco i metodi naturali per migliorare la lubrificazione e contrastare la secchezza vaginale.

Idratazione

Innanzitutto, mantenersi idratate è essenziale per favorire una corretta lubrificazione vaginale. Bere almeno due litri di acqua al giorno è fondamentale  per lubrificarsi in modo naturale e garantire il corretto funzionamento dell’organismo.

Alimentazione sana e corretta per migliorare la lubrificazione vaginale

Seguire una dieta con un apporto basso di grassi può avere ripercussioni negative sulla lubrificazione vaginale, poiché l’estrogeno che genera questo processo necessita di colesterolo per funzionare al meglio. Seguire a lungo una dieta molto povera di grassi può causare secchezza vaginale e compromettere la naturale lubrificazione. Assicuratevi che la vostra dieta sia ricca di cibi coma la soia ed i suoi derivati, tra cui tofu, miso e tempeh.

Prodotti delicati per l’igiene intima

È indispensabile utilizzare detergenti specifici per le parti intime, invece di un sapone qualsiasi. L’utilizzo di prodotti messi a punto specificatamente per l’igiene intima non altera il pH naturale di questa zona delicata, favorendo una regolare lubrificazione vaginale. Accertatevi, inoltre, che i detersivi che utilizzate per lavare la biancheria intima siano delicati, specifici per pelli delicate e privi di profumazioni artificiali.

Alleviate lo stress

Stress, ansia e tensione vanno lasciati fuori dalla camera da letto. Rilassatevi, concedetevi momenti di tenerezza e complicità con il partner e cercate di liberare la mente prima di avere rapporti sessuali.

Consultate il ginecologo

Se nonostante i preliminari e la messa in pratica di queste raccomandazioni, notate che le difficoltà di lubrificazione perdurano ed avvertite una sgradevole sensazione di disagio, bruciore e prurito alle parti intime, consultate il vostro ginecologo per trovare una soluzione. Non è da escludere che la secchezza vaginale sia dovuta ad un’irritazione causata dall’utilizzo di assorbenti interni o ad un’infiammazione della mucosa vaginale legata ad un calo di estrogeni.