Ipersensibilità emotiva: come imparare a gestirla

L’ ipersensibilità è una caratteristica caratteriale innata che offre una visione più ampia e profonda della realtà. A differenza degli altri, le persone ipersensibili vivono tutto in modo più intenso, sia le sofferenze che le gioie, ed hanno, in genere, una profonda consapevolezza, maturità e ricchezza interiore.

Le persone molto sensibili ed emotive assorbono gli stati d’animo altrui e si lasciano influenzare profondamente da ciò che le circonda. Gli ambienti molto rumorosi, le grandi folle, le decisioni importanti ed i cambiamenti destabilizzano chi è emotivo.

Le persone ipersensibili tendono altresì ad analizzare tutto ed esaminare ciò che le circonda nei minimi particolari. Anche per quanto riguarda le relazioni interpersonali, le persone emotive le vivono intensamente, e tendono ad instaurare legami profondi.

Loading...

Le persone molto sensibili notano ogni dettaglio e riescono a percepire anche i cambiamenti più sottili ed impercettibili, che si tratti di una caratteristica fisica, di uno stato emotivo o di comportamenti insoliti che gli altri, in genere, non colgono.

Le persone emotive tendono a sentirsi spesso fraintese o incomprese, e riescono a dare il meglio di sé per conto proprio, in ambienti tranquilli, specialmente per quanto concerne l’ambiente lavorativo, ma anche le attività sportive e ricreative.

Secondo alcune ricerche scientifiche, i soggetti ipersensibili tendono a presentare reazioni fisiche più forti dopo l’assunzione di sostanze stimolanti, come, ad esempio, alcolici e bevande contenenti caffeina.

ipersensibilita

Consigli per gestire al meglio l’ ipersensibilità

Molti si sentono vulnerabili, insicuri, stressati e logorati a causa della propria ipersensibilità. Ma l’ ipersensibilità, contrariamente a quanto si tenda a pensare, è una dote, e può divenire una marcia in più se si impara a gestirla nel modo giusto. Accettare la propria sensibilità ed imparare a gestirla al meglio può arricchire la vostra vita e quella di chi vi circonda.

Imparate, innanzitutto, a gestire le energie e non immedesimarvi eccessivamente negli altri. Cercate di non ingigantire le situazioni e rimanete centrati su voi stessi.

Accettate la vostra sensibilità, non reprimetela. Le vostre capacità di empatia, se opportunamente dosate, vi permettono di capire il punto di vista delle altre persone e di mettervi nei loro panni, aiutandovi a gestire efficacemente le situazioni ed i dissapori.

Ascoltate i vostri segnali fisici e cercate di stimolare il rilascio di ossitocina nell’organismo con una leggera attività fisica.

Loading...