Iperidrosi: rimedi naturali per risolvere il problema

iperidrosi

iperidrosi L’iperidrosi è un problema molto comune ed a dir poco fastidioso, si tratta di sudorazione eccessiva che, soprattutto d’estate, causa molti disagi. I complici di un’eccessiva sudorazione possono essere sia il caldo che lo sport, ma anche particolari situazioni di stress o di tensione, di disagio o di imbarazzo.

L’eccesso di sudorazione è spesso fonte di situazioni di imbarazzo. Vediamo com’è possibile affrontare questo problema con i rimedi naturali.

Che cosa è il sudore

La sudorazione è un fenomeno fisiologico che serve a mantenere costante la temperatura corporea. In situazioni normali e prive di patologie, la sudorazione si manifesta maggiormente in estate. Il corpo umano ne produce circa mezzo litro al giorno. Se la sudorazione è eccessiva e soprattutto se avviene in momenti ‘sbagliati’, ci troviamo davanti ad una patologia.

Iperidrosi: la funzione del sudore e la disfunzione

Il sudore, come dicevamo, è importante ha il compito di regolare la temperatura corporea, se è troppo alta si suda per raffreddarla. Inoltre ha anche la funzione di espellere urea e tossine. Le ghiandole sono situate sotto le ascelle, nelle piante dei piedi e nei palmi delle mani.

Quando però la sudorazione è eccessiva ci troviamo difronte ad una disfunzione. Quando non si conoscono le cause di questa eccessiva sudorazione, si parla di iperidrosi primaria, quando invece se ne conosce la causa, come ad esempio l’ipertiroidismo, obesità, terapie ormonali o alterazioni endocrine (tipo menopausa) malattie psichiatriche, allora la si definisce iperidrosi secondaria.

Cosa causa questo problema?

La causa principale può essere un difetto nel sistema nervoso simpatico, può però anche riscontrare cause emotive oppure può esser dovuto al clima, eccessiva umidità ad esempio. Incidono anche i fattori ormonali, nel ciclo, nell’adolescenza e nella menopausa.

Purtroppo a parte l’inestetismo delle macchie e degli aloni, possono verificarsi anche cattivi odori e irritazioni.

Iperidrosi: rimedi naturali

Vediamo con quali rimedi naturali possiamo arginare il problema di una sudorazione eccessiva:

  • Tè verde, far bollire tre bustine e poi utilizzate la soluzione per lavare ascelle, mani e piedi.

  • Limone, spremerne qualche goccia nella crema che utilizzate di solito per il corpo. il suo effetto astringente darà sicuramente un valido contributo nella lotta contro l’eccessiva sudorazione.

  • Salvia, fare una tisana di salvia ed utilizzarla per un bagno nella vasca o ancor meglio per spugnature. Si tratta di una soluzione generalizzata che colpisce tutte le parti del corpo dove sono concentrate le ghiandole sudorifere. Nella vasca da bagno potete aggiungere 10 gocce di olio essenziale, uniti a 2 etti di sale grosso, se lo trovate utilizzate il sale del Mar Morto. In caso non avete a disposizione una vasca da bagno, potete utilizzare in doccia una spugna sulla quale andrete a mettere 3 gocce di olio essenziale.

  • Aceto di mele, si può usare durante il bagno, con il bagnoschiuma e un po’ d’acqua ma c’è anche chi suggerisce di assumerlo la mattina a digiuno (2 cucchiaini in un bicchiere d’acqua). Sconsigliato a chi soffre di stomaco.

  • Bicarbonato, l’ideale è usarlo con il bagnoschiuma per riequilibrare il ph della pelle.

  • Eucalipto, diluire 3 gocce in un olio vegetale (di mandorla ad esempio) e massaggiare le zone colpite (chiedere consiglio al dermatologo). Si può provare anche l’olio di menta.

  • Argilla verde, grazie alle sue proprietà astringenti e antisudoripare è utile sia per la pulizia che per il drenaggio di tutta la pelle. Eseguire delle maschere nei punti critici hanno un effetto astringente localizzato.

  • Hammamelis, pianta dalle proprietà astringenti e assorbenti, basta diluire una ventina di gocce di tintura madre in 100 ml di acqua e vaporizzare o fare degli impacchi (chiedere consiglio all’erborista).

  • Noce: ha un’azione antisettica ed antifungina che la rende ottima per eseguire dei pediluvi, quando l’eccesso di sudorazione è nei piedi. Un pediluvio lo si esegue con 40 gocce di tintura madre in acqua tiepida. Si possono aggiungere 2 gocce di olio essenziale di eucalipto o di lavanda per dare una profumazione gradevole.
  • Allume di potassio, la pietra di allume è un ottimo disinfettante e si può massaggiare sulle zone critiche. È un vero e proprio deodorante naturale, lo si può utilizzare ogni giorno. Non contiene alcol, consente la traspirazione ma annulla completamente gli odori sgradevoli. È molto più economico dei deodoranti e soprattutto non ha effetti collaterali o controindicazioni.

Si consiglia in caso di depilazione delle ascelle di non farlo senza creme o schiuma da barba, dopo è bene spalmare una crema lenitiva. Evitare di consumare aglio, cipolla, caffè, cibi speziati ed alcol che possono aumentare l’odore sgradevole.

Se i rimedi naturali non risolvono il problema o si vengono a creare lesioni ed irritazioni rivolgersi subito al dermatologo.

Loading...