Dieta macrobiotica: ecco come funziona? Per perdere peso “senza impegno”

dieta macrobiotica

Avete mai sentito parlare della dieta macrobiotica? È una dieta molto utile che vi permetterà di perdere peso in poche settimane

La dieta macrobiotica è una dieta che solo negli ultimi anni si sta affermando. Più che una dieta, è un vero stile di vita che ha l’obiettivo di preservare la salute e a rendere il corpo più resistente agli attacchi del tempo che passa. L’alimentazione macrobiotica è un regime alimentare sano, equilibrato, attento alla calibrazione dei cibi. Segue un principio base molto semplice secondo cui gli alimenti sono le prime medicine per il nostro corpo.

L’etimologia del termine?

Macrobiotico viene dal greco makros e bios, cioè vita lunga. È una dieta quindi che si basa sul principio dello yin e dello yang, ereditati dalla filosofia orientale. L’ottenimento dell’equilibrio tra i due elementi conduce ad uno stato di benessere per il corpo e per la mente.

Ecco quali sono gli alimenti yin: tutti quelli dal gusto acido, aromatico, dolce o amaro.

In questo quadrante sono quindi da inserire: lo zucchero, il miele, la frutta tropicale, l’ananas, le banane, le prugne, l’anguria, il kiwi, la papaia ma anche diversi ortaggi quali melanzane, patate, pomodori, barbabietole. Ma anche il latte, gli alcolici, la carne bovina, le uova, le spezie, il pane bianco, gli alimenti trasformati e conservati sono da inserire in questo gruppo.

Allo yang, invece, appartengono cibi poco acidi, salati allo stato naturale e per niente aromatizzati e piccanti.

Non sono nemmeno dolci, in pratica esattamente l’opposto dello yin. In questo gruppo vanno iscritti: cereali, legumi, pesce, verdure biologiche, alghe. È indispensabile mangiare solo cibo secondo stagione.

Durante l’inverno, andrebbero consumati soprattutto cibi yang. In estate quelli yin. È indispensabile masticare ogni boccone almeno 50 volte, lentamente. Un pasto base è composto da cereali integrali e legumi, semi, verdure e frutta con olio d’oliva o salsa di soia.

Bisogna assolutamente limitare alimenti di origine animale quali carni, uova, latticini ma anche alcolici e bevande zuccherate, caffè, alimenti industriali. Sono da eliminare anche le verdure surgelate preferendo quelle fresche. Per la frutta vale lo stesso discorso, meglio preferire quella fresca e di stagione. Va consumata lontano dai pasti principali.

I pasti vanno consumati con cottura al forno o al vapore. I dolci sono da limitare al minimo sindacale. Sono così riuscirete a perdere peso.

Loading...