Dieta Atkins: approccio dietetico estremo

Vi presentiamo la dieta Atkins, un approccio estremo e non convenzionale per perdere peso

La dieta Atkins, dal nome del cardiologo americano Robert C. Atkins che la ideò negli anni Settanta come terapia per prevenire e tenere sotto controllo il diabete mellito, si basa sul principio che le persone in sovrappeso eccedano nel consumo di carboidrati.

Dopo essere stato oggetto di numerose critiche ed aver scatenato accese discussioni riguardanti le possibili ripercussioni per la salute, l’approccio nutrizionale Atkins è stato recentemente riportato alla ribalta per la sua indubbia efficacia nella riduzione del peso corporeo, benché il regime alimentare previsto sia in contrapposizione con i sani principi della Dieta Mediterranea, riconosciuta Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO nel 2010.

Come funziona la dieta Atkins?

L’approccio nutrizionale Atkins si configura come una dieta iperproteica e sfrutta il principio di base dei regimi alimentari low carb, con l’impiego di alimenti a basso contenuto di carboidrati, storicamente considerati i principali responsabili degli accumuli adiposi.

Grassi e proteine sono le fonti caloriche primarie per la dieta Atkins, che limita fortemente l’assunzione di fonti energetiche derivate dai carboidrati. Simile per molti aspetti alla dieta metabolica, il sistema alimentare Atkins mira a mantenere costanti i livelli di insulina, trasformando l’organismo in una sorta di macchina brucia grassi, che consente di perdere dai 2 ai 4 chili nel corso della prima settimana e fino a 6 chili al mese.

Riducendo al minimo il consumo di carboidrati, questa dieta costringe l’organismo ad utilizzare i lipidi e le proteine come fonte energetica alternativa.

Questo approccio dietetico estremo propone di iniziare la giornata con uova fritte e pancetta, mangiare un pezzo di formaggio a metà mattina ed una bistecca con verdure a pranzo. Oltre a uova, carne rossa e formaggio, potete consumare anche pollame, crostacei, burro, olio d’oliva e verdure che non contengono amido. Non lesinate sui grassi, a patto che non si superino i 20 grammi di carboidrati totali.

dieta Atkins

La dieta Atkins si compone di quattro fasi distinte, ossia la fase di induzione, della durata di almeno 14 giorni; continuazione della perdita di peso, che dura fino a quando non si è arrivati a circa 5 chili dal peso dal peso-forma; pre-mantenimento e mantenimento, da integrare con una regolare attività fisica nella routine quotidiana.

Loading...