Home Rimedi Naturali Bruxismo: come sedare i fenomeni di digrignamento dei denti

Bruxismo: come sedare i fenomeni di digrignamento dei denti

Il bruxismo è la sgradevole abitudine di digrignare, stringere e serrare i denti inconsapevolmente, soprattutto durante il sonno. Milioni di persone si svegliano ogni giorno con la mascella indolenzita dopo aver digrignato i denti per tutta la notte. Si tratta di un fenomeno estremamente diffuso, ma chi ne soffre spesso ne è ignaro fino alla prima visita odontoiatrica.

L’abitudine incontrollabile di digrignare i denti durante il sonno può portare all’usura della superficie dentale, alla recessione delle gengive e ad una prematura perdita dei denti, a causa dell’allentamento del dente nel proprio alveolo per il continuo digrignamento. Possono insorgere anche danni alle articolazioni temporo-mandibolari ed ai muscoli mascellari, irrigidimento dei muscoli del collo, forme di cefalea muscolotensiva e fastidiosi dolori muscolari a livello facciale.

Lo stress è una delle cause più frequenti di bruxismo. Periodi di forte tensione, rabbia inespressa e frustrazione possono essere alcune delle motivazioni che portano a digrignare costantemente i denti.

bruxismo

Rimedi per sedare i fenomeni di bruxismo

La meccanica del bruxismo deve essere ammortizzata dall’uso di un bite, ad oggi l’unico rimedio efficace per ridurre i disturbi che possono derivare dal costante digrignamento dei denti.

Accanto all’utilizzo di un bite, è possibile agire con l’introduzione di alcuni rimedi naturali finalizzati ad alleviare le tensioni emotive, lo stress e la rabbia non espressa.

Grazie alla sua azione antispasmodica ed antinfiammatoria, la melissa è un valido calmante per il sistema nervoso, particolarmente indicato per sedare nervosismo ed irritabilità.

Sì anche alle tisane di luppolo, ipnoinduttore e sedativo, indicato per contrastare l’insonnia, le cefalee di natura muscolo-tensiva e le problematiche di natura psicosomatica, come ad esempio coliti e gastriti.

Utile per contrastare il bruxismo è anche la tilia tomentosa, gemmoderivato del tiglio. Si tratta di un tranquillante naturale, indicato in caso di insonnia, stress, stati ansiosi e nervosismo grazie alla sua azione ipnoinducente, ansiolitica, antispasmodica e calmante.

Rimedio naturale indicato in casi di ansia, depressione ed insonnia, la griffonia agisce sull’umore e sulla qualità del sonno, regolarizzando i ritmi circadiani, rappresentando un buon rimedio naturale per contrastare il bruxismo.