Black mask fatta in casa, elimina i punti neri: ricetta

Black mask fatta in casa

Indice articolo

Black mask o maschera nera per eliminare i punti neri.

Un valido modo per eliminare i punti neri velocemente è l’utilizzo della black mask. La possiamo comprare in un negozio fisico oppure online, ma da oggi possiamo anche realizzarla noi, una ricetta per il fai da te che ci permetterà di ottenere il massimo risultato risparmiando grazie alla black mask fatta in casa.

La black mask per i punti neri, oramai tutti la conoscono, ovunque si trovano recensioni ed opinioni. Effettivamente la maschera nera è davvero efficace per la rimozione dei punti neri. Non si tratta solamente di una trovata pubblicitaria e commerciale. La diffidenza è molta, perché in rete si trovano molti prodotti simili a prezzi completamente diversi, si parte da cifre intorno ai 10 euro per arrivare ben oltre i 50 euro. Proprio queste differenze di prezzo inducono a dubitare del prodotto.

Vista la semplicità nella realizzazione della Blak mask fatta in casa, la facilita con cui possiamo reperire i suoi ingredienti, possiamo davvero pensare di creare la nostra maschera nera fai da te.

La Black mask fai da te si realizza con ingredienti economici, ma auto-produrla significa soprattutto avere conoscenza di quello che andiamo ad inserire nella nostra maschera, la certezza della qualità, priva di reagenti chimici, conservanti e soprattutto realizzata a chilometri zero.

Prima di occuparci della realizzazione, andiamo a vedere nello specifico cosa sono i punti neri.

Punti neri: cosa sono?

I punti neri o comedoni aperti, sono delle impurità della pelle che si causano in seguito alla dilatazione e dall’apertura dei punti bianchi o comedoni chiusi.

I punti neri sono principalmente un fenomeno adolescenziale, giovanile, specifico delle aree cutanee più ricche di ghiandole sebaceee, infatti li troviamo principalmente sul naso, sulle guance e sulla schiena.

Una volta che il punto nero si è formato può rimanere per lungo tempo tale e quale, oppure può regredire o addirittura degenerare in stati infiammatori di origine batterica. Per i più giovani i punti neri vengono considerati il pre allarme alla comparsa dell’acne. Già in altri nostri articoli abbiamo affrontato il problema dei punti neri, abbiamo visto come realizzare delle maschere fatte in casa contro punti neri e brufoli e come combattere le formazioni sebacee, come contrastare il fenomeno dei pori dilatati.

Il problema fondamentale dei punti neri, il grande dilemma è: si schiacciano o non si schiacciano? Qui i pareri sono contrastanti, schiacciandoli si rischia l’infezione e cicatrici. Non schiacciarli risulta brutto e antiestetico.

La cosa migliore da fare è trovare soluzioni alternative che permettano di ristabilire l’equilibrio del sebo, magari tramite trattamento ormonale, con pulizia del viso esponendo l’epidermide al vapore, utilizzando specifici detergenti, struccandosi molto bene, utilizzando delle maschere viso specifiche o la black mask che andiamo a spiegarvi oggi come realizzare in casa.

Black mask, di cosa si tratta, come utilizzarla e come si prepara in casa

La maschera nera ha origini cinesi, si tratta di un prodotto a base di glicerina e colla vinilica, ma in commercio ne esistono moltissime varianti che contengono altri ingredienti come carbone vegetale, argilla ed altro.

Come applicare la Black Mask

Prima di applicare la maschera nera, andiamo ad esporre il viso al vapore caldo o in alternativa effettuare un lavaggio con acqua calda. Dobbiamo favorire l’apertura dei pori.

Successivamente andiamo a tamponare la faccia con un asciugamano, in modo che il viso risulti umido ma non caldo.

A questo punti si applica la black mask utilizzando 2 dita o un pennello per stenderla uniformemente evitando i contorni degli occhi, le sopracciglia e la bocca. La maschera ha un aspetto colloso, la sua distribuzione risulta davvero molto facile.

Black Mask Fai da te applicazione
Black Mask Fai da te applicazione

Una volta applicata uniformemente, potete prendervi un attimo di relax, magari mediante la lettura di un libro. Dovete far passare mezz’ora.

Quando la maschera nera si presenta ben asciutta si procede con la rimozione. Partite dal mento tirando delicatamente verso l’alto. Al suo distacco vedrete i punti neri rimanergli attaccati.

Andate quindi a mettere una crema per il viso, utilizzate un prodotto delicato e bio ma non troppo unto.

Black Mask ingredienti della ricetta per farla in casa

Pastiglie di carbone vegetale 3
Fogli di colla di pesce o gelatina 3
Cucchiai di latte 3

Vediamo subito che abbiamo sostituito la colla vinilica con la colla di pesce, sicuramente prodotto più naturale e salutare.

colla di pesce
colla di pesce

Mettere i fogli di colla di pesce o gelatina in un recipiente con acqua e lasciare ammorbidire. Nel frattempo prendete le 3 pastiglie di carbone vegetale e riducetele in polvere, magari mediante l’utilizzo di un mortaio.

carbone vegetale
carbone vegetale

Portare il latte ad ebollizione e andare a mescolarlo con la polvere di carbone e con la gelatina o colla di pesce.

Mescolare molto energicamente fin quando non si ottiene un composto omogeneo, compatto e non troppo liquido. Ecco la vostra maschera nera fatta in casa. Appena il prodotto è tiepido, va applicato al viso ed attendere che si asciughi, come abbiamo descritto sopra.

Dopo la Black Mask cosa fare?

Per continuare a mantenere la pelle pulita vi consiglio di utilizzare un detergente specifico, io consiglio un sapone al Tea Tree Oil che potete trovare QUI, oppure una sapone allo zolfo che trovate QUI.

Se purtroppo non riuscite a realizzare la vostra Black mask per mancanza di tempo o per qualsiasi altro motivo, ecco QUI il link di amazon dove troverete un ampio assortimento di maschere nere contro i punti neri.

Loading...