I benefici della masturbazione

Per generazioni, intorno al tema della masturbazione sono stati tramandati falsi miti che, purtroppo, sono duri a morire, al punto che molti ancora oggi credano che si tratti di una pratica disgustosamente immorale, oltre che malsana.

Per le donne è ancora un tabù. Tuttavia, benché molti, ancora oggi, si rifiutino di praticarlo o di ammettere di farlo, l’autoerotismo non è affatto un male. Pratica fondamentale per lo sviluppo sessuale di ognuno nonché strumento indispensabile per conoscere ed esplorare il proprio corpo, la masturbazione è qualcosa di naturale, sano e piacevole, che ha effetti benefici per la salute.

Indice articolo

Loading...

Combatte lo stress

Procurarsi piacere sessuale da soli aiuta a mantenersi in buona salute, sia fisica che psichica. Il rilascio di endorfine, catecolamine, ossitocina e dopamina, collegata al piacere, ha effetti benefici sull’umore, riduce i livelli di stress ed aiuta a scaricare la tensione.

Concilia il sonno

La masturbazione rappresenta il metodo più efficace, sicuro e naturale per combattere l’insonnia, specialmente per i soggetti di sesso maschile. L’orgasmo stimola il rilascio di endorfine, catecolamine e citochine, dall’effetto calmante ed in grado di conciliare il sonno. L’eiaculazione genera un aumento della prolattina, che dà luogo alla tipica sonnolenza post-orgasmica.

Stimola l’attività del sistema immunitario

La masturbazione stimola l’attività del sistema immunitario, aumentando la presenza di globuli bianchi nel sangue ed aiutando l’organismo a difendersi dai malanni di stagione.

Rende l’attività sessuale più appagante

Contrariamente a quanto si possa pensare, l’autoerotismo non compromette affatto il feeling sessuale all’interno della coppia, anzi, pare sia in grado di migliorarlo. La masturbazione, infatti, favorisce la conoscenza del proprio corpo e delle sue reazioni agli stimoli sessuali, rendendo l’intimità nella coppia più piacevole ed appagante.

Procurarsi piacere da sé aiuta ad esplorare il proprio corpo, apprezzare la propria anatomia e scoprire che cosa ci piace, rendendoci più sicuri a letto e migliorando, di conseguenza, l’attività sessuale.

Inoltre, l’autostimolazione migliora le potenzialità riproduttive maschili e contribuisce a mantenere l’ossido nitrico in circolo, indispensabile per l’uomo per raggiungere l’erezione, altrimenti destinato a diminuire con l’avanzare dell’età.

La masturbazione tiene in allenamento la muscolatura pelvica di ambo i sessi, con un conseguente miglioramento delle prestazioni sessuali. Procurarsi piacere da sé aiuta, quindi, a mantenere i tessuti sani ed elastici, riducendo il rischio di disfunzioni sessuali nella donna e di impotenza nell’uomo.

Masturbazione: allevia i dolori mestruali

Le sostanze chimiche coinvolte nelle scosse orgasmiche che si propagano nell’organismo agiscono come analgesico naturale contro i dolori mestruali, aiutando a prevenire e mitigare il disagio che si prova durante il ciclo. L’autostimolazione aiuta altresì il sangue mestruale a fuoriuscire più velocemente.

Loading...