Agave: proprietà, utilizzo e controindicazioni

Agave proprietà utilizzi

L’agave appartiene alla famiglia delle Agavaceae ed è una pianta originaria dell’America centrale, che vanta innumerevoli utilizzi in diversi campi per le sue note proprietà benefiche: lassative, anti diabetiche e anti cancerogene. Scopriamo in questa guida quali sono le sue principali proprietà, gli utilizzi e le controindicazioni dell’agave.

Agave: proprietà e benefici

L’agave è pianta del genere delle Succulente monocotiledoni, è un arbusto perenne a portamento cespuglioso che si distingue per la presenza di foglie molto grandi, carnose e di forma triangolare, ricoperte di spine lungo i loro bordi. Solitamente le tonalità cromatiche variano dal verde chiaro al verde scuro, con striature grigiastre; inoltre, nascono infiorescenze di colore bianco latte a forma di campanula durante il periodo primaverile per poi perire all’inizio della stagione estiva.

Le foglie dell’agave sono comunemente utilizzate come rimedio naturale: vari studi scientifici hanno dimostrato che il carboidrato principale (inulina) abbassa il colesterolo, favorisce il senso di sazietà, decrementa l’incidenza di malattie quali il cancro, facilita la digestione ed il transito intestinale, apporta benefici al sistema immunitario e ripristina la flora batterica. Inoltre, esercita un’azione preventiva contro diabete, combatte l’obesità, la stitichezza e le ulcere dello stomaco, rinforza il sistema immunitario, svolge un effetto emolliente e regola i livelli di zucchero e di colesterolo. Essendo ricca di sali minerali e oligoelementi, come ferro, calcio e magnesio, l’agave è efficace per contrastare l’osteoporosi.

Sciroppo di agave e diabete: i benefici

In commercio si reperisce lo sciroppo di agave, prodotto principalmente in Messico: esso è circa 2 volte più dolce dello zucchero normale e contiene 60 calorie per cucchiaio, circa 20 calorie in più rispetto alla stessa quantità di zucchero da tavola. Nonostante sia più calorico del comune zucchero, lo sciroppo di agave è indicato per i diabetici dato che vanta un più basso indice glicemico.

Tuttavia, ad oggi, non sono ancora molte le ricerche a sostegno di tale tesi e uno degli studi è stato condotto su un campione di animali da laboratorio, e non su persone. Lo sciroppo di agave è un prodotto relativamente nuovo sul mercato, un validissimo sostituto dello zucchero, del miele, dello sciroppo di mais o di qualsiasi altro tipo di dolcificante. 28 grammi di sciroppo di agave ha un indice glicemico molto basso (circa 13), è composto al 95% da fruttosio e contiene 1 grammo di fibre. Secondo varie ricerche scientifiche, tra cui quello condotto da Nancy Appleton, si possono contare ben 141 patologie e disturbi associati al consumo del comune zucchero bianco:

  • Artrite
  • Cancro
  • Candida
  • Fatica cronica
  • Carie dentale
  • Metabolismo rallentato
  • Calcoli biliari
  • Squilibrio ormonale e affaticamento surrenale
  • Osteopenia/osteoporosi
  • Acne
  • Eczema
  • Malattie epidermiche
  • Ulcera allo stomaco
  • Diabete di tipo 2.

Secondo le ricerche condotte dal Dottor Jonny Bowden: “lo sciroppo di agave è un validissimo sostituto dello sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio ed è un ottimo alimento salutare”. Gli estratti dalla pianta di agave contengono interessanti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

La ricerca mostra che il comune zucchero aumenta significativamente i trigliceridi (un fattore di rischio per le malattie cardiache), aumenta anche l’accumulo di riserve lipidiche, comporta un incremento del rischio di diabete, di comparsa di malattie metaboliche e della sindrome pre-diabete AKA)“.

Utilizzi dell’agave

Oltre che essere una pianta ornamentale, l’agave è nota per le sue innumerevoli proprietà benefiche per la salute. Le foglie di agave, ancora oggi, sono impiegate anche per la realizzazione di corde, abiti e carta tra le popolazioni locali del centro America, presso cui erano notissime al tempo degli Aztechi. Ancora oggi, l’agave è conosciuta come “albero delle meraviglie” e viene utilizzato come ingrediente fondamentale per la preparazione di bevande come il pulque, la tequila e il mezcal. Inoltre, come abbiamo già avuto modo di notare, dall’agave è possibile ricavare il famoso sciroppo dolcificante o il succo, ma è adatta anche per la preparazione del foraggio per il bestiame. Inoltre, il prodotto distillato dall’agave è utilizzato ancora oggi per curare le ferite della pelle, per trattare i disturbi digestivi, l’epatite, le malattie infettive o come sapone naturale per la pulizia e detersione quotidiana.

Tequila: processo di distillazione/fermentazione dell’agave

Distillata l’agave prende il nome di mescal o tequila, un prodotto originario del Messico, ottenuto dalla fermentazione e dalla successiva distillazione dell’agave blu (Agave tequilana). La tequila è prodotta originariamente nell’omonima località messicana, nello Stato di Jalisco, attraverso la fermentazione degli zuccheri contenuti nella pianta dell’agave blu. Per la produzione della tequila viene utilizzata la piña, il “cuore” dell’agave blu, ricca di inulina, il carboidrato da cui estrarre gli zuccheri per far iniziare il processo fermentativo. Dopo la fase di raccolta, l’agave viene cotta a vapore per non più di 36 ore, per ottenere il famoso liquido chiamato aguamiel, il quale viene fatto fermentare in grossi contenitori e infine distillato. L’agave può essere cotta anche dentro forni, per un periodo di 36-48 ore a 100 °C o in autoclavi pressurizzati ad una temperatura di 121 °C per un lasso di tempo di appena 6/7 ore.

Controindicazioni dell’agave

La linfa delle foglie dell’agave contiene sostanze che a contatto con la pelle possono causare dermatiti. Il limite di assunzione consigliato dello sciroppo di agave è di circa 25 grammi al giorno, se non si consumano altri cibi addizionati di zuccheri. Gli effetti indesiderati connessi ai prodotti a base di sciroppo d’agave sono legati a disturbi digestivi: gas intestinali, nausea, crampi allo stomaco, meteorismo e diarrea. Inoltre, lo sciroppo di agave potrebbe cagionare allergie alimentari.

Loading...