Sintomi di infarto nelle donne: ecco quali sono e come riconoscerli

sintomi di infarto nelle donne

I sintomi di infarto nelle donne sono diversi rispetto a quelli accusati dai soggetti maschili. Saperli riconoscere è molto importante. Scopriamoli insieme!

L’indice di mortalità femminile a causa da infarto sta aumentando sempre più proprio a causa del fatto che spesso i sintomi non vengano riconosciuti. Possiamo mettere da parte la classica immagine rappresentativa dell’infarto con l’uomo che si mette una mano sul petto, perché i sintomi femminili sono diversi. Spesso l’imminente infarto nella donna ha delle avvisaglie che questa tende a trascurare perché possono essere sintomo di qualcos’altro di non grave, come semplice stress o stanchezza.

Sintomi di infarto nelle donne: ecco quali sono

Pressione al petto

Talvolta si può presentare come bruciore, ma è più spesso una sensazione di pressione che causa stanchezza. È molto semplice confonderla con la pressione al petto che si prova a causa dell’ansia. Ma se questa sensazione dovesse presentarsi più volte e in tempi ravvicinati o troppo prolungati, è bene consultare un medico.

Dolore acuto nella parte superiore del corpo

Sono braccia, schiena, spalle, collo, mandibola e stomaco le parti del corpo che se doloranti (e soprattutto se contemporaneamente) possono avvertire di un imminente angina nella donna. A volte questi dolori possono essere scambiati per dolori muscolari e molte donne prendono un antinfiammatorio senza pensarci troppo su.

Stanchezza insolita e affanno

Se per quanto riguarda gli uomini è molto comune che l’infarto arrivi durante, ad esempio, un’attività fisica, nelle donne è molto più comune il contrario, ovvero che si presenti quando sono a riposo. Tuttavia una stanchezza insolita e un altrettanto insolito affanno dopo pochi gradini o una passeggiata dovrebbe mettere in allarme.

Stomaco sottosopra

Purtroppo i sintomi di infarto nelle donne che riguardano lo stomaco sono i più trascurati, proprio perché si tende a pensare, appunto, allo stomaco. Quando ci si sente lo stomaco sottosopra è molto semplice associare la cosa a un pasto sbagliato, abbondante, alle classiche difficoltà digestive, alla gastrite nervosa o ancora al reflusso gastroesofageo. Fate attenzione perché questa brutta sensazione allo stomaco, soprattutto se accompagnata da tremori, forte nausea e sudorazione, può essere proprio sintomo di infarto.

Ricordate che riconoscere i sintomi di un infarto, sia nell’uomo che nella donna, permette di chiamare i soccorsi tempestivamente e, spesso, di salvare la vita.