Rimedi naturali per l’orzaiolo

L’orzaiolo è una fastidiosa affezione dell’occhio. Scopriamo come contrastarlo grazie a rimedi naturali.

L’orzaiolo non rappresenta un disturbo complicato, ma è davvero molto fastidioso. Se non contrastato in tempo, infatti, può infiammarsi, peggiorare e servirà molto tempo prima che sparisca completamente.

Cause e sintomi dell’orzaiolo

Da non confondere con il calazio, l’orzaiolo è una flogosi delle ghiandole sebacee della palpebra. Solitamente è causato da un’infezione da stafilococco, da dermatite o da blefarite (flogosi cronica della palpebra).

I sintomi più comuni sono iniziale arrossamento della palpebra, rigonfiamento, dolore, sensibilità alla luce, prurito e bruciore locale.

Ecco alcuni consigli e rimedi naturali per contrastare l’orzaiolo

– Non toccare e/o strofinare l’occhio, soprattutto con le mani sporche
– Impacchi con bustine di tè, camomilla o malva.
– Impacchi con garze imbevute di acqua calda, ma non bollente.
– Impacco a base di aloe
– Rimedio naturale della nonna. Può sembrare bizzarro, ma tante persone giurano di aver sconfitto il fastidioso orzaiolo guardando in una bottiglia di olio extravergine d’oliva per qualche secondo, o meglio, appoggiando l’occhio all’imboccatura della bottiglia aperta. Una cosa è certa: tentare non costa nulla! Ricordiamo inoltre che all’olio extra vergine d’oliva sono attribuite da sempre numerose proprietà curative e benefiche, tanto che la scienza lo paragona all’ibuprofene come antidolorifico. Scopri anche alcuni trucchi di bellezza utilizzando l’olio d’oliva.

In alternativa o, perché no, in aggiunta a questi rimedi naturali, prova anche la mascherina SleepEase, creata apposta per alleviare disturbi come orzaiolo, blefarite e secchezza oculare.

 

Facebook Comments
Loading...