Rimedi naturali contro la forfora

Patologia del cuoio capelluto che si presenta macroscopicamente come scaglie bianche, secche e perlate alla base del capello, la forfora è un disturbo molto comune, antiestetico ed estremamente fastidioso, che tende a colpire più frequentemente i soggetti di sesso maschile. È possibile intervenire con rimedi naturali, vediamone alcuni.

Argilla verde ventilata

Indicata per chi ha i capelli grassi, l’argilla verde ventilata, di origine marina, è un’ottima soluzione contro i problemi di forfora. A chi ha i capelli secchi, invece, si consiglia l’uso dell’argilla bianca.

Unite quattro cucchiai di argilla ad un’equivalente quantità di acqua e mescolate fino ad ottenere un composto cremoso, omogeneo e lucido. Applicate la maschera avendo cura che l’argilla impregni sia i capelli che il cuoio capelluto, e lasciate in posa per trenta minuti. Sciacquate con abbondante acqua tiepida e procedete con lo shampoo.

Aceto di mele

Uno dei rimedi fai da te più efficaci contro la forfora è l’aceto di mele, da diluire in acqua tiepida per massaggiare con movimenti circolari il cuoio capelluto prima dello shampoo. Si consiglia altresì di applicare mezza tazza di aceto di mele diluito nella stessa quantità di acqua sul cuoio capelluto dopo ogni lavaggio ed effettuare impacchi da lasciare in posa per tutta la notte, avvolgendo il capo in un panno caldo.

Olio di semi di lino

Un altro efficace rimedio naturale per alleviare e via via risolvere il problema della forfora in modo naturale è rappresentato dall’olio di semi di lino, reperibile nei negozi di prodotti alimentari biologici. Massaggiate il cuoio capelluto prima dello shampoo con qualche goccia di olio di semi di lino, e noterete un miglioramento già dalle prime applicazioni.

Succo di limone ed olio d’oliva

Per combattere la forfora si consiglia di fare impacchi a base di due cucchiai di olio d’oliva, due cucchiai di succo di limone, dall’effetto astringente, e due cucchiai d’acqua. L’azione congiunta di questi ingredienti aiuta a liberare il cuoio capelluto dalle scaglie della forfora, contribuendo al contempo alla sua idratazione. Per ottimizzare i risultati, applicate l’impacco sul cuoio capelluto inumidito, lasciate agire per 30 minuti e procedete con lo shampoo.

Barbabietola

Far bollire le radici della barbabietola bianca e massaggiare il cuoio capelluto ogni sera con l’acqua di cottura debitamente raffreddata vi porterà grande beneficio.

Sedano

Anche il sedano è un rimedio naturale super efficace per combattere la forfora. Portate ad ebollizione un litro d’acqua, immergete tre gambi di sedano, foglie comprese, e fate bollire per cinque minuti. Lasciate raffreddare e procedete con  un semplice risciacquo pre-shampoo accompagnato da un leggero massaggio con i polpastrelli.

forfora

Gel d’aloe

Per alleviare il fastidioso prurito provocato dalla forfora, massaggiate la cute con qualche goccia di gel d’aloe vera prima dello shampoo.

Tea tree oil

Efficace specialmente in caso di forfora secca, il tea tree oil è un toccasana per la cute. Si consiglia di diluirne un paio di gocce nello shampoo e procedere con la detersione come di consueto.

Timo

Preparate un infuso con due cucchiai di timo essiccato ed una tazza d’acqua bollente. Lasciate raffreddare ed applicate l’infuso sul cuoio capelluto e sui capelli dopo lo shampoo, senza risciacquare.

Esporsi al sole per evitare la forfora

Il sole aiuta a prevenire e combattere la forfora. Fare una passeggiata al sole per almeno mezzora ogni giorno, evitando le ore più calde della giornata, aiuta ad attenuare l’infiammazione causata della forfora. L’ideale sarebbe esporsi al sole alla mattina presto o nel tardo pomeriggio, quando l’intensità dei raggi solari è più lieve.

Facebook Comments
Loading...