Punture di pappataci, rimedi naturali per alleviarle

Punture di pappataci

Punture di pappataci, anche quest’anno torneranno, come le zanzare, attivi e agguerriti. Ma attenzione il pappataci è peggiore della zanzara.

I pappataci sono farfalline silenziose e sono flebotomi, quindi le femmine pungono e sono stanziali, amano i climi caldo umidi e stare nei paraggi della legna o dei ristagni di acqua.

Punture di pappataci: come difendersi

Il guaio di questo insetto è che può trasportare diverse malattie e quindi è bene difendersi, installando delle zanzariere a casa, evitando ristagni di acqua o di conservare legna durante l’estate. Ovviamente non facciamo mai a meno degli spray repellenti ed attenzione, il pappataci odia l’odore del rosmarino. Altre informazioni sui repellenti naturali per il pappataci a fine articolo.

Ricordiamo che se non si è allergici la puntura sarà più o meno come quella di una zanzara ma se siamo allergici si presenterà con un ponfo arrossato, grande, simile ad un livido e potrebbero comparire febbre ed altri sintomi (ml di testa, nausea, brividi e malessere) occorre chiamare il medico.

Infine si ricorda che la puntura del pappataci è pericolosa per i cani perché può trasmettere loro la leishmaniosi, quindi pulire bene la cuccia ed evitare le passeggiate dopo il tramonto.

Punture di pappataci, rimedi naturali per alleviarle

Parliamo in caso di reazioni non allergiche, in presenza di allergia ci si deve rivolgere al medico.

Vediamo quali sono i rimedi naturali da usare contro la puntura del pappataci:Punture di pappataci

  • olio di timo, ne bastano due gocce in poco olio di mandorle dolci o nel gel d’aloe

  • limone o pompelmo, se ne strofina un pezzetto sulla puntura mentre se c’è un graffio si taglia un pezzetto della parte bianca e lo si pone sopra con un cerotto

  • tea tree oil, anche in questo caso un paio di gocce in poco olio di mandorle dolci o nel gel d’aloe

  • pomata di calendula, la si trova ovunque in commercio calma l’irritazione

  • bustina di camomilla fredda, attenua il gonfiore ed il fastidio

  • olio di neem, anche in questo caso un paio di gocce in poco olio di mandorle dolci o nel gel d’aloe, perchè ricordiamo che gli oli essenziali non si usano mai puri

  • gel d’aloe, da usare puro sulla puntura

  • allume di potassio, si acquista anche in stick, si massaggia sopra ed aiuta ad alleviare il fastidio

Come prevenire ed evitare la puntura dei pappataci – repellenti naturali

Oltre ai rimedi per curare la puntura dei pappataci, vediamo come tenerli alla larga. Oltre ai consigli dati prima, ovvero niente acqua stagnante, niente legna in estate e tutto ciò che già abbiamo elencato, analizziamo alcuni repellenti naturali contro i pappataci. Tutti questi rimedi sono molto validi anche come repellente per le zanzare.

Il primo è il rosmarino, potete tenerne un rametto fresco sempre con voi, il suo odore da fastidio ai pappataci e li tiene lontani. Potete anche utilizzare l’olio essenziale di rosmarino, qualche goccia sui vestiti, oppure su un foulard o un fazzoletto da tenere sempre con se.

Olio essenziale di citronella (lemongrass), da utilizzare allo stesso modo dell’olio essenziale di rosmarino. Il suo odore è sgradevole ai pappataci. Potete anche utilizzare un nebulizzatore da riempire d’acqua a cui andate ad aggiungere 5 gocce di olio essenziale ogni 250 cl di acqua. Potete nebulizzare la soluzione sui vostri abiti o anche su braccia e gambe.