Proprietà nutritive e curative del mango africano selvatico, alimento dietetico

Il mango africano selvatico, il cui nome scientifico è Irvingia Gabonensis, è il frutto di una bellissima pianta tipica dell’Africa orientale, alta dai 25 ai 40 metri, apprezzato per le sue proprietà nutritive e curative, nonché per la sua capacità di facilitare la perdita di peso.

I nutrizionisti lo considerano un super food anti-obesità, ossia un prodotto naturale con una grande quantità di principi nutritivi, da inserire nel proprio regime alimentare.

L’irvingia, anche chiamata ogbono, è una pianta il cui frutto ed i semi vengono utilizzati nella preparazione di molti piatti tipici della cucina di Nigeria e Camerun. In Italia, il mango africano non è ancora particolarmente conosciuto. Per migliaia di anni, l’African Mango è stato usato dalle popolazioni delle terre di cui è originario anche per scopi curativi e cosmetici. Ricca di antiossidanti e proteine, la succosa polpa del frutto veniva usata per contrastare la fame durante le lunghe battute di caccia.

Proprietà curative e nutritive del mango africano selvatico

Il mango africano selvatico è composto prevalentemente da acqua, a cui seguono buone percentuali di fibre alimentari, carboidrati, proteine, vitamina A, molte vitamine del gruppo B, C e D e minerali, tra cui calcio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, potassio e zinco.

Somministrato due volte al giorno, l’estratto di Irvingia Gabonensis si è rivelato efficace nella riduzione di peso, massa grassa e circonferenza corporea. L’azione dell’African Mango si concentra sul grasso in eccesso, non sulla massa muscolare, aumentando la combustione dei grassi in modo naturale. Con l’estratto di Irvingia Gabonensis pare sia possibile perdere 5 chili in due mesi.

Il principio attivo estratto dal seme di mango africano aiuta anche a rafforzare il sistema immunitario e recuperare le energie ed i sali minerali che vengono meno durante la giornata, contrastando debolezza ed astenia.

Favorendo la produzione di leptina, inoltre, il mango africano ha un alto potere saziante, che riduce l’appetito e, soprattutto, la fame nervosa. L’African Mango contribuisce a donare all’organismo il fabbisogno vitaminico di cui necessita, è un’ottima fonte di fibre solubili, che stimolano la funzionalità intestinale, ed ha un effetto benefico sull’apparato cardiovascolare, abbassando i livelli di colesterolo LDL.

Facebook Comments
Loading...