Come migliorare la memoria: alimentazione e fitoterapia

migliorare la memoria

Come migliorare la memoria con alimentazione e tramite ausilio fitoterapico? Scopriamolo insieme!

Quando si pensa alla perdita della memoria, si pensa automaticamente al tempo che passa, alla vecchiaia. Ma non solo le persone di una certa età hanno problemi di memoria; soggetti di qualsiasi età possono soffrire del disturbo di una cattiva memoria. Spesso questo disturbo è sottovalutato, anche se comporta diverse difficoltà nella vita di tutti i giorni.

Ogni giorno, col passare degli anni, si perde un po’ di memoria. Soggetti di una certa età o comunque anziani possono associare questo disturbo a malattie come l’Alzheimer, ma ciò non significa che tale patologia sia presente per forza in caso di perdita di memoria, perché i fattori scatenanti possono essere molteplici.

La perdita graduale di memoria col passare del tempo è un processo naturale, fisiologico, normale di degenerazione delle cellule cerebrali che prima o poi colpisce tutti.

Loading...

Come migliorare la memoria, quindi? Innanzitutto prevenendone le perdita!

È possibile prevenire la perdita di memoria grazie a diversi alimenti, ad esempio quelli antiossidanti e quelli ricchi acidi grassi omega 3; questi ultimi sono soprattutto pesce e frutta secca, alimenti in grado di agire sul nostro organismo come uno scudo protettivo per il cervello.

Per quanto riguarda la fitoterapia, due erbe medicinali per migliorare la memoria e prevenirne la perdita sono il ginkgo biloba e il ginseng. Queste due erbe sono conosciute per le loro proprietà benefiche per il cervello; aumentano la funzione cognitiva e migliorano notevolmente la memoria di soggetti che sono dalla mezza età in poi.

Da non trascurare per migliorare la memoria sono anche degli esercizi che tengano in allenamento il cervello, come semplici cruciverba, giochi di società e lettura.

Loading...