Metodi di rilassamento: combattere l’ansia con i rimedi naturali

Metodi di rilassamento

Metodi di rilassamentoMetodi di rilassamento: combattere l’ansia con i rimedi naturali. Siamo al secondo capitolo in cui osserviamo i diversi metodi che s usano per rilassarsi.

Quando si è vittime dell’ansia si è preda dell’agitazione, a volte del panico e dei metodi che aiutano la respirazione, il rilassamento muscolare e quindi favoriscono la calma sono un bene. Vanno bene anche nel caso in cui si sia stressati e si debba un attimo rallentare la corsa.

Metodi di rilassamento: combattere l’ansia con i rimedi naturali

Tecnica di rilassamento #3

Distesi supini, iniziare a rilassare i muscoli. L’ambiente deve essere tranquillo, niente rumori e luce soffusa.

Socchiudere gli occhi e pensare ad una parola rilassante, qualcosa di personale, se non viene in mente nulla pensare “sono rilassata e tranquilla”.

Pensa ad un momento piacevole, rievoca quel senso di calma e tranquillità. Ripeti la parola tranquillizzante.

Associa a tutto questo un gesto: toccarti la spalla, massaggiare la mano, toccare le orecchie, un gesto particolare che però potrai ripetere in qualsiasi momento.

Adesso riaprire gli occhi e fare dei movimenti lenti di ripresa. Questo metodo di rilassamento va ripetuto due volte al giorno. Ogni volta che ne avrete bisogno potrete applicarlo.

Tecnica di rilassamento #4

Questa tecnica s’incentra sul respiro ed è stata ideata dallo scienziato Andrew Weill, di Harvard la si può utilizzare per rilassarsi e per prendere sonno.

Distesi supini, rilassare ogni singolo muscolo (luce soffusa, mai buio totale, musica rilassante o nessuna musica).Metodi di rilassamento

Espirare con la bocca togliendo tutta l’aria dal corpo. Inspirare lentamente dal naso, contare fino a 4. Trattenere il respiro contando fino a 7. Espirare lentamente contando fino a 8.

Tecnica di rilassamento #5

Questa quinta tecnica non è un metodo di respirazione, parliamo dei mandala.

Disegnare e colorare i mandala induce un senso di calma e fa sì che subentri uno stato meditativo per cui riusciamo a smettere di pensare a ciò che ci procura ansia.

Bastano carta, matita e colori oppure un libro di mandala disegnati da colorare. Se li disegniamo noi, respiriamo profondamente, chiudiamo gli occhi e lasciamo che l’immagine affiori nella nostra mente, quindi la disegniamo. L’importante è eseguire tutto in un luogo tranquillo dove nessuno ci disturbi.

Facebook Comments
Loading...