Le castagne,  frutto di stagione dai mille benfici

castagne

Le castagne appartengono alla famiglia delle Fagacee e la pianta è molto longeva, raggiungendo i 30-35 metri di altezza. Questo frutto sta’ perdendo la sua popolarità, a favore di prodotti più raffinati, ma dovremo conoscere tutti i benefici. In Italia esistono moltissime varietà di questo frutto, oltre 300 quelle più note sono quelle di Marradi, di Montella e del Mugello. Le castagne vengono spesso confuse coi marroni e distinguerle non sempre è facile. Le castagne son oil frutto degli alberi selvatici, mentre i marroni sono il frutto dei castagni coltivati.

castagne

Le molte proprietà delle castagne

Sono un alimento molto versatile e possono essere consumate in svariati modi, partendo dagli antipasti finendo ai dolci. Contengono minerali: sodio, calcio, fosforo, magnesio, ferro, potassio, zinco, rame e manganese. Contengono anche molte vitamine: vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9 e vitamina C. Inoltre naturalmente non contengono glutine, per cui possono consumarle tutti coloro che soffrono di celiachia.

Sono molto digeribili e possono aiutare in caso di inappetenza oppure anemia. Contengono molti carboidrati, per questo possono calmare la fame e dare un senso di sazietà. Le castagne inoltre sono ricche di fibre e sono molto utili per la funzionalità dell’intestino. Inoltre sono particolarmente indicate per chi soffre di stanchezza cronica oppure si deve dopo l’influenza e per bambini ed anziani.

Questo alimento non fa ingrassare, contiene pochi grassi, molta acqua ed il suo apporto calorico non è molto alto. Bisogna cuocere bene le castagne a causa dell’alto contenuto di amido. In questo modo, risulterà un alimento decisamente più digeribile. Chi soffre di colite, aerofagia, diabete, obesità e patologie legate al fegato non dovrebbe consumare le castagne.

Facebook Comments
Loading...