Eliminare i calcoli renali? Ecco come farlo in modo naturale!

calcoli renali rimedi naturali

Soffri di calcoli renali? Sappi che si possono eliminare in modo naturale. Scopri come con questo articolo!

I calcoli renali costituiscono un problema fastidioso e molto doloroso. Sono chiamati anche pietre del rene ed espellerli non è affatto semplice. I giusti medicinali aiutano, ma esistono anche dei metodi naturali e casalinghi per contrastare i fastidiosi calcoli renali.

Sono numerose le cause che portano alla formazione dei calcoli renali. Possono essere causati, ad esempio, da infezioni del tratto urinario oppure da una predisposizione (genetica, causata da cure mediche particolari etc.). Quando questi sassolini cercano di “uscire”, dolore e bruciore quando si fa pipì sono indescrivibili e costituiscono un enorme disagio, oltre che fastidio. I calcoli renali possono anche causare sangue nelle urine, nausea e vomito. In caso di sanguinamento, è opportuno rivolgersi immediatamente ad un esperto. Se non si fa la dovuta prevenzione, i calcoli possono facilmente riformarsi.

I rimedi naturali per i calcoli renali

Il primo valido consiglio? Bere molta acqua. Se soffrite di questo disturbo, bevete molto, anche se non avete voglia di farlo; mantenere l’idratazione è estremamente importante. Non bere o bere poco fa sì che nei reni si accumulino elementi come calcio, acido urico, ossalato, che se non ricevono la quantità di acqua sufficiente danno vita alla formazione delle pietroline (calcoli).

Cercate di consumare tanta frutta e verdura: sono alimenti ricchi d’acqua naturalmente e, oltre a prevenire la formazione dei calcoli, grazie a tutte le vitamine e le sostanze nutritive aiutano a mantenere forte il sistema immunitario.

Gli asparagi (freschi, in scatola o surgelati) rappresentano uno degli alimenti che più aiutano a debellare i calcoli renali. Contengono una sostanza che disintegra i calcoli o li diminuisce tanto da renderli più semplice da espellere. Gli asparagi fanno aumentare l’attività dei reni, aumentano il flusso di urina e, per questo motivo, sono indicati anche per i soggetti che soffrono di ritenzione idrica.

La vitamina C deve essere sempre presente, se soffrite di calcoli renali. Nonostante questa faciliti l’accumulo di ossalato, allo stesso tempo disintegra calcoli e calcio; questo secondo aspetto è sicuramente più incisivo del primo. Via libera al succo d’arancia (possibilmente fatto in casa), meglio ancora se a digiuno, a tutti gli agrumi e all’ananas.