Dieta per avere capelli sani: quali sono i cibi migliori?

capelli sani

Ci sono periodi in cui i nostri capelli sono sfibrati, opachi e indeboliti. Spesso ciò accade durante il cambio di stagione e si tratta di un processo normale, di cui non bisogna preoccuparsi. Se però il problema persiste, è possibile che nasconda qualche carenza nell’alimentazione. Per fortuna si può intervenire in maniera semplice, basta introdurre alcuni cibi che sono davvero miracolosi per la nostra chioma!

Dieta per capelli fragili e secchi

capelli saniSe il tuo problema è la fragilità e la secchezza dei capelli, ciò di cui hai bisogno è un bel cocktail di vitamine. Scopriamo insieme quali sono quelle giuste per rinforzare la tua chioma.

  • Vitamina A e betacarotene: questi due nutrienti favoriscono la produzione di sebo, che viene prodotto dai follicoli dei capelli. Si tratta di una sostanza grassa che protegge la cute dalla disidratazione e ha anche un’importante funzione antibatterica. Insomma, si comporta come un vero balsamo per i nostri capelli, rendendoli più forti e fibrosi.
  • Vitamina C: è responsabile della produzione del collagene, una proteina molto importante che non viene sintetizzata dal nostro corpo, e che quindi dobbiamo introdurre con l’alimentazione.
  • Omega 3: gli acidi grassi omega 3 sono necessari per la luminosità dei nostri capelli, che perdiamo quando soffriamo di secchezza.

Dove possiamo trovare questi elementi fondamentali per la salute e la bellezza della nostra chioma? La vitamina A si trova in grandi quantità in uova, carne, pesce e latticini, mentre il betacarotene è contenuto in tutta la frutta e la verdura di colore giallo o arancione. La vitamina C è presente negli agrumi e nei kiwi, ma anche nelle fragole, nei pomodori e nei peperoni. Infine gli omega 3 si trovano soprattutto nel pesce azzurro, nelle noci e nei semi di lino.

Dieta per capelli opachi

Se invece vuoi donare luminosità ai tuoi capelli, devi integrare nella tua dieta le vitamine del gruppo B. Sono molte e hanno funzioni molto differenti, vediamo quali sono le più importanti.

  • Vitamina B3: responsabile del nutrimento dei follicoli, questa sostanza favorisce inoltre la circolazione del sangue al cuoio capelluto. Una sua carenza provoca fragilità capillare.
  • Vitamina B6: questo elemento è fondamentale nel processo di sintesi della cheratina, la proteina che costituisce la principale componente del capello.
  • Vitamina B8: favorisce la crescita dei nuovi capelli, stimolando lo sviluppo delle cellule; inoltre previene l’incanutimento precoce.
  • Vitamina B9 (acido folico): favorisce la sintesi delle proteine, tra cui la già citata cheratina.
  • Vitamina B12: stimolando la rigenerazione cellulare, previene la caduta e l’incanutimento precoce dei capelli.

Quali sono gli alimenti ricchi di queste vitamine? Pesce, pollo, cereali integrali e legumi sono le principali fonti di B3 e B6 – quest’ultima è presente anche in carote e banane. La B8 invece si trova nel tuorlo dell’uovo, nel fegato, nel latte e nei suoi derivati, nei piselli e nel lievito di birra. L’acido folico (o B9) è presente nelle verdure a foglie verdi, nelle noci e nel salmone. Infine la B12 è contenuta in carne, uova, pesce (specialmente frutti di mare) e latte.

Dieta per capelli che cadono

Hai un problema con la caduta dei capelli? È facile che la tua alimentazione sia carente di proteine. Questo succede spesso a chi intraprende diete fai-da-te, magari troppo rigide e povere di elementi fondamentali. Le proteine introducono nel nostro corpo gli amminoacidi essenziali necessari per rigenerare e stimolare la crescita dei capelli.

Per evitare che i capelli cadano, prova ad introdurre una moderata quantità di proteine nei tre pasti principali: la colazione, il pranzo e la cena. Puoi trovarle nel latte e nei latticini, nel pesce, nelle uova e nelle carni magre e bianche (ovvero quelle di pollo, tacchino e coniglio).

Facebook Comments
Loading...