Dieta del fantino: 3 chili in 3 giorni

Molto en vogue negli anni Settanta, la dieta del fantino è finalizzata ad una rapidissima perdita di peso corporeo. Il termine deriva proprio dai cavallerizzi che, con l’appropinquarsi di una gara, necessitano di perdere peso in fretta in modo che il cavallo galoppi più velocemente.

Questo tipo di dieta prevede il divieto di consumare carboidrati e zuccheri, e si tratta di un regime alimentare iperproteico fortemente sbilanciato, che non è possibile seguire per più di tre giorni consecutivi.

La dieta del fantino apporta mediamente 1200 calorie giornaliere e permette di perdere 3 chili in 3 giorni. Tuttavia, è doveroso precisare che, a ben vedere, la perdita di peso non è reale, in quanto ad essere eliminati sono principalmente i liquidi in eccesso. Il rischio è, infatti, quello di recuperare immediatamente il peso perso già nei giorni successivi.

La dieta del fantino può essere efficace per perdere un paio di chili in pochissimo tempo in vista di un evento o un’occasione speciale, ma non è un regime alimentare da seguire se si desidera ottenere risultati duraturi nel tempo.

A causa della totale assenza di frutta, verdura, carboidrati e fibre, la dieta del fantino può causare gonfiore addominale e stipsi. È sconsigliata ai soggetti con problemi ai reni, colesterolo alto, fegato ingrossato ed ipertensione. È assolutamente vietata in gravidanza ed allattamento.

Prima di iniziare a seguire questo tipo di dieta, si consiglia pertanto di consultare un medico e valutare attentamente i pro ed i contro.

dieta del fantino

Menu della dieta del fantino

Questo regime alimentare iperproteico ed ipocalorico prevede unicamente l’assunzione di proteine per tre giorni consecutivi. Sono assolutamente vietati frutta, verdura, carboidrati, zuccheri, grassi e fibre.

A colazione la dieta del fantino prevede una tazza di caffè senza zucchero ed un albume d’uovo o formaggi stagionati, come, ad esempio, 100 grammi di Emmentaler o 80 grammi di Parmigiano. A metà mattina ed a merenda potete bere un bicchierino di Marsala.

A pranzo ed a cena la dieta prevede carne o pesce magro alla griglia oppure due uova. È ammessa la carne di vitello, di pollo, di tacchino e di manzo, accuratamente sgrassata. Le pietanze possono essere condite con un pizzico di sale o con delle spezie, e va completamente sospeso l’utilizzo sia di olio che di burro, margarina ed altri condimenti.

Ricordiamo che quella del fantino è una dieta lampo, che non deve essere assolutamente protratta oltre i tre giorni.

Facebook Comments
Loading...