Cellulite: rimedi 100% naturali

Il più insidioso degli inestetismi, la cellulite poco c’entra con la forma fisica ed il peso corporeo, quanto piuttosto con un disturbo che interessa l’ipoderma, tessuto di natura prevalentemente adiposa, riconducibile a cattiva circolazione sanguigna, alimentazione scorretta, fumo, disturbi intestinali e vita sedentaria.

Anche fattori costituzionali, ormonali e vascolari, contraccezione orale e predisposizione genetica possono favorire la comparsa della cellulite, che affligge circa l’85% della popolazione femminile italiana. Vediamo come combatterla in modo naturale.

Depurarsi

Il primo passo è quello di liberarsi dalle impurità. Si consiglia di bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno. Ci si depura anche grazie all’assunzione di clorofilla, presente nelle verdure, e 50 gocce di linfa di betulla in un litro di acqua da sorseggiare durante la giornata. Grazie alla presenza di saponine e glucosidi flavonici, le foglie di betulla aiutano ad eliminare le scorie e vengono impiegate anche per realizzare infusi.

Sorseggiare almeno una volta al giorno tisane antifermentative a base di anice, finocchio, malva, cumino ed ortica stimola la diuresi, favorendo l’eliminazione dei ristagni di liquidi.

Mangiare sano

Se si è in sovrappeso, si consiglia, innanzitutto, di seguire una dieta ipocalorica, apportando qualche cambiamento alle abitudini a tavola. Per combattere la cellulite occorre ridurre l’apporto di sodio e fare attenzione a salse, conservanti, salumi, sughi, cibi in scatola ed alimenti precotti in cui il sale è nascosto.

Bevete almeno due litri d’acqua nell’arco della giornata per eliminare i liquidi in eccesso e limitate gli zuccheri raffinati e le fritture, prediligendo la cottura a vapore, ai ferri, al forno ed alla piastra.

Evitate i superalcolici e consumate alimenti ricchi di potassio, come pomodori, patate, cereali, verdure a foglia verde e la frutta in generale, che stimolano la diuresi e lo smaltimento degli accumuli di liquidi in eccesso. L’ananas, nello specifico, è estremamente efficace per combattere la cellulite, in quanto ricco di enzimi indicati contro la ritenzione idrica. Ricche di vitamine C, B, docarina e batacarotene, le carote favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso; dovrebbero essere consumate crude per non perdere tutti i benefici.

Cercate di ridurre i grassi prediligendo l’uso dell’olio extravergine di oliva a crudo come condimento e consumate verdura cruda, più ricca di fibre. Preziosi contro la cellulite sono i bioflavonoidi, vitamine del gruppo P dalle proprietà capillaro-protettive ed antiedematose. Agrumi, uva, mirtilli, albicocche, prugne, ciliegie, more, melone, papaya, grano saraceno e broccoli ne sono ricchi.

Il peperoncino è una spezia che agevola la circolazione sanguigna, rivelandosi utile per combattere la ritenzione idrica.

cellulite

Fare movimento per combattere la cellulite

Fare attività fisica è indispensabile. Ogni occasione va sfruttata per fare movimento. Non occorre necessariamente iscriversi in palestra e sottoporsi a massacranti allenamenti. Camminare a ritmo sostenuto all’aria aperta per almeno mezzora al giorno e salire le scale a piedi vi porterà grande beneficio. Sì anche al nuoto ed all’acqua spinning.

Facebook Comments
Loading...