3 curiosità sull’orgasmo che non sapevi (forse)

curiosità sull'orgasmo

La sessualità è un vero e proprio universo: sappiamo diverse cose, altrettante non le conosciamo, altre ancora non sono state nemmeno scoperte. Ecco, ad esempio, 5 curiosità sull’orgasmo (maschile e femminile) che probabilmente non sapevate.

1. Dottore, mi prescriva qualche orgasmo!

Un tempo i rapporti sessuali erano spesso insoddisfacenti, soprattutto per lei; la masturbazione femminile era mal vista, scoraggiata, condannata. Ma la sessualità delle donne si è fatta valere grazie a una presunta malattia mentale: l’isteria. Ai tempi si pensava che l’isteria, disturbo tipicamente femminile, fosse riconducibile a uno spostamento dell’utero rispetto alla sua collocazione originaria. I medici trattavano questo disturbo prescrivendo veri e propri orgasmi da raggiungere con le cosiddette docce pelviche o attraverso una stimolazione genitale da parte dei medici stessi. Furbi, eh? Verso la fine del XVII secolo l’isteria arrivò ad essere considerata la malattia femminile più diffusa di tutte.

2. Stop al singhiozzo!

Nel 2000 è stato descritto un caso clinico riguardo a un paziente che, grazie a un orgasmo, è riuscito a far passare un singhiozzo che durava da ben 4 giorni! L’attività sessuale stimola il nervo vago, il quale controlla a nostra insaputa il tratto digestivo e il cuore. Si pensa quindi che l’orgasmo sia uno dei metodi più efficaci contro il singhiozzo, specialmente quello che dura a lungo. Perché non approfittarne?

3. Il punto G non esiste, infatti nessuno lo cerca più…

Ci dispiace per tutti coloro che ancora sono devoti al Dott. Grafenberg per aver scoperto il punto G, ma non esiste! Negli anni ’50 il ginecologo tedesco Ernst Grafenberg ha scoperto il Sacro Graal del piacere sessuale femminile: una zona della parete anteriore della vagina che si estende fino a 10 cm di profondità, una superficie particolarmente sensibile in quanto costellata di terminazioni nervose… il fatidico punto G, G come Grafenberg. E dalla prima voce su questo pulsante magico, tutti, per anni, non hanno fatto altro che parlarne. “Ho trovato un uomo che ha trovato il mio punto G”, “Il punto G è per sempre, proprio come i diamanti”. Ma che punto G e punto G… recenti ricerche hanno totalmente smentito la sua esistenza.

Facebook Comments
Loading...