10 consigli naturali per combattere acidità, reflusso e digestione pesante

acidità-e-bruciore-di-stomaco

Dopo un pasto abbondante provi una strana sensazione allo stomaco? Senti che hai difficoltà a digerire e ogni tanto ti capita di provare dei dolori alla bocca dello stomaco? Potresti soffrire di digestione pesante o di reflusso, disturbi che spesso non sfociano in una vera e propria patologia ma condizionano comunque la tua vita. Dopo aver verificato con il medico che non ci sia bisogno di intervenire con dei farmaci per alleviare i dolori, potresti provare a seguire alcuni trucchetti che ti aiuteranno a provare sollievo.

10 segreti per evitare l’acidità di stomaco e il bruciore

Uno dei sintomi più frequenti del reflusso è proprio il bruciore, ovvero una sensazione fastidiosa alla bocca dello stomaco, come se la zona stesse andando in fiamme. Spesso questo disturbo è accompagnato a dolore che si localizza all’altezza del petto e da rigurgito acido. Se ti accorgi di avere questi sintomi, potresti provare a combatterli con alcuni semplici rimedi naturali che riescono a prevenire o a bloccare l’acidità.

1- Aperitivo al finocchio

Il finocchio è considerato un alimento eccezionale per chi soffre di disturbi digestivi. Per prevenire l’acidità puoi dunque preparare una tisana mettendo un finocchio in infusione in 1 litro d’acqua, e sorseggiarla mezz’ora prima dei pasti. Se invece il bruciore è già arrivato, condisci con poco olio e sale un finocchio – sia crudo che cotto – e mangialo durante il pasto per alleviare il disturbo.

2- Insalata perfetta

Vuoi rimanere leggero e stai pensando di preparati una semplice insalatina? In realtà la lattuga non è di così facile digestione come sembra, a causa di un grande apporto di fibra. Per renderla più adatta ad uno stomaco non in perfette condizioni, puoi aggiungervi dei pezzetti di carota o di mela, che neutralizzano gli acidi. Inoltre può essere una buona idea integrare l’insalata con delle proteine (ad esempio petto di pollo o tonno). Questi alimenti favoriscono una buona digestione.

3- Legumi digeribili

Se ti piacciono i legumi, ma spesso vi rinunci a causa dei tuoi problemi di stomaco, questa potrebbe essere la soluzione. Lasciali a bagno in acqua e bicarbonato, e durante la loro cottura aggiungi dell’acqua fredda. Inoltre, dopo il pasto puoi mangiare degli alimenti che aiutino a combattere i gas intestinali causati dai legumi – ad esempio uno yogurt bianco.

4- Trucchi ai fornelli

Non usare troppo sale in cucina, perché tra i vari problemi che può causare c’è anche il rallentamento delle funzioni digestive e la ritenzione idrica. Inoltre fai attenzione alla cottura dei cibi: ogni alimento risulta più digeribile in determinate condizioni. La carne, ad esempio, è sempre meglio mangiarla al sangue, al contrario delle verdure – la cottura le rende più facilmente assimilabili dall’organismo. Per quanto riguarda pasta e riso, invece, la cottura ideale è al dente.

5- Il latte? Meglio di no

Uno dei trucchi spesso utilizzato dalle donne in gravidanza per combattere il bruciore di stomaco è bere un bel bicchiere di latte. In effetti, essendo un alimento alcalino aiuta ad alleviare i sintomi nel breve periodo. Però il latte contiene molti grassi e proteine, che aumentano l’acidità e rallentano la digestione. Quindi meglio non esagerare con le quantità, ed evitarlo del tutto in caso di difficoltà digestive.

6- Caldo o freddo?

Non solo la cottura, ma anche la temperatura dei cibi è importante. Un alimento troppo caldo o troppo freddo può alterare la mucosa dello stomaco, scatenando poi i fastidiosi sintomi di cui sopra. Quindi attendi sempre qualche minuto dopo la cottura, e bevi solo acqua tenuta a temperatura ambiente per almeno mezz’ora.

7- Pranzo… musicale!

Può sembrare un’idea buffa, ma ascoltare della musica rilassante mentre si mangia aiuta la digestione e contrasta l’insorgere di problemi allo stomaco e all’intestino. Oltre a ritagliarti un momento di relax, grazie alla musica ti accorgerai di mangiare più lentamente e con minore abbondanza.

8- Meditazione e yoga

Da parecchi anni non è più un mistero: tutti i fastidi legati allo stomaco e all’intestino sono aggravati dall’ansia e dallo stress. Per combatterli dunque non c’è nulla di meglio di un po’ di relax. Prenditi del tempo per te e libera la mente da tutti i problemi quotidiani. Puoi dedicarti alla meditazione o allo yoga, per almeno 30 minuti al giorno.

9- Doccia calda

Oltre ad alleviare lo stress e tutti i fastidi accumulati durante la giornata, una bella doccia rilassante faciliterà la tua digestione. Passa qualche minuto sotto il getto dell’acqua calda – non bollente – e sentirai il tuo stomaco rilassarsi.

10- Respira!

La respirazione è forse il più importante atto che compiamo in ogni istante della nostra vita. Per questo motivo è necessario imparare a farlo nella maniera corretta. Senti l’aria che entra dal naso e scende fino allo stomaco, poi svuota i polmoni facendo uscire l’aria dalla bocca.

Facebook Comments
Loading...